Nomina dell’assessore al Bilancio Andò: segnalazione dei parlamentari 5 Stelle all’Anac

Pubblicato il 22 febbraio 2017 · In Articoli, Comunicati stampa, In evidenza

A firma dei portavoce nazionali e regionali del M5S, Ornella Bertorotta, Nunzia Catalfo, Mario Giarrusso, Giulia Grillo, Gianina Ciancio e Angela Foti, è stata inviata una segnalazione all’Anac affinché si verifichino eventuali profili d’incompatibilità riguardo agli incarichi pubblici ricoperti da Salvatore Andò, recentemente designato dal sindaco Bianco assessore al Bilancio.  

Com’è noto Andò, il 25 gennaio scorso, era stato nominato, con provvedimento del Sindaco di Catania, rappresentante e commissario liquidatore dell’Azienda Municipale Trasporti.

Andò si sarebbe successivamente dimesso da questa carica per assumere, lo scorso 11 febbraio,  quella di assessore presso il Comune di Catania, ente controllore dell’Amt in liquidazione.

 

Secondo la legge (DL 8 aprile 2013, n. 39, articolo 13), le due cariche sono incompatibili: l’amministratore o presidente di un ente di diritto privato in controllo pubblico non può far parte di una giunta, in un comune con più di 15mila abitanti. Lo stesso decreto legislativo (articolo 20) precisa anche che all’atto del conferimento dell’incarico, ai fini della sua validità, l’interessato è tenuto a presentare una dichiarazione sulla insussistenza delle cause di inconferibilità e incompatibilità, che deve poi essere pubblicata nel  sito della pubblica amministrazione.

Le sezioni amministrazione trasparenza del sito del Comune di Catania e dell’Amt sono, però, al momento carenti e non aggiornate.

 

I parlamentari del M5S, pertanto, chiedono un intervento del Presidente dell’Anac per verificare, nei conferimenti degli incarichi ad Andò, come commissario liquidatore dell’Amt e assessore al Bilancio, eventuali cause d’incompatibilità e comportamenti o atti contrastanti con i piani e le regole sulla trasparenza.