Il sindaco Bianco controlli lo stato di sicurezza delle scuole di Catania e della sua area metropolitana

Pubblicato il 13 novembre 2016 · In Articoli, Comunicati stampa, In evidenza

L’intera area della Sicilia orientale è una zona considerata ad alto rischio sismico dall’INVG (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia).

La condizione delle scuole catanesi, illustrata nel sito del Ministero dell’Istruzione, presenta un quadro preoccupante. La gran parte degli edifici scolastici di Catania e della città metropolitana non possiede tutte le certificazioni antisimiche e, in alcuni casi, non sono neanche stati predisposti piani di emergenza.

In base alle leggi vigenti, gli enti proprietari sono obbligati a verificare la tenuta sismica degli edifici strategici, come le scuole, e a predisporre un adeguato Programma per eventuali interventi di adeguamento.

A tal fine, anche alla luce dei drammatici eventi degli ultimi mesi, i parlamentari nazionali e siciliani del Movimento 5 Stelle, Nunzia Catalfo, Ornella Bertorotta, Mario Michele Giarrusso, Giulia Grillo, Gianina Ciancio e Angela Foti, prima firmataria la deputata Grillo, hanno indirizzato una lettera ufficiale ad Enzo Bianco, in qualità di sindaco di Catania e della Città Metropolitana, per chiedere la verifica del rischio sismico degli edifici scolastici di Catania e dell’area etnea, affinché venga garantita la sicurezza degli studenti, degli insegnanti e del personale scolastico.