Rendiconto 2014 Comune di Catania: il M5S fa richiesta di accesso agli atti

Pubblicato il 21 settembre 2015 · In Articoli, In evidenza

Le allarmanti notizie riportate dai mezzi di informazione relative al rendiconto 2014 del Comune di Catania spingono il Movimento 5 Stelle di Catania ad intervenire mediante e una richiesta di accesso agli atti sottoscritta dai senatori Nunzia Catalfo e Mario Michele Giarrusso e dalla deputata Giulia Grillo.

Infatti, dopo diverse settimane di tira e molla e la riunione della prima Commissione Consiliare permanente del 10 settembre u.s. (della quale si attende di conoscere il verbale e la delibera), i Revisori dei Conti hanno dato il loro parere favorevole, ma, come riferito dallo stesso assessore Girlando, detto parere favorevole “è un atto quasi obbligatorio” per sbloccare la situazione e fare approdare in aula il consuntivo (atto propedeutico all’approvazione del preventivo 2015), specialmente se si pensa che le riserve formulate dai revisori sono tante e così gravi e circostanziate da corrispondere a un parere negativo.

Ai revisori, secondo quanto riferiscono gli organi di informazione, appaiono carenti le informazioni riguardanti i debiti fuori bilancio e i residui attivi e passivi, per cui hanno chiesto perentoriamente di avere da parte della Giunta una relazione puntuale prima dell’approvazione del bilancio di previsione 2015, e una relazione dettagliata sui miglioramenti dei risultati ottenuti dall’Amministrazione che possano giustificare gli straordinari pagati al personale dipendente.

Tante ancora le perplessità manifestate dall’organo di revisione per cui il Movimento 5 Stelle ha ritenuto indispensabile un accesso agli atti per prendere visione dei documenti che sono alla base dell’allarme suscitato fra i cittadini dalle “voci” che vengono fuori dal “Palazzo”, intervenendo anche con una interrogazione parlamentare.

http://www.nunziacatalfo.it/rendiconto-2014-comune-di-catania-accesso-agli-atti-m5s/