Minacce a Di Matteo: M5S e le associazioni sabato manifestano in Prefettura

Pubblicato il 14 novembre 2014 · In Articoli, Comunicati stampa, In evidenza

 

Sabato mattina alle 10 il Movimento 5 Stelle di Catania e i suoi portavoce al Parlamento e alla Regione manifesteranno, insieme a Scorta civica e alle associazioni, davanti alla Prefettura etnea per testimoniare solidarietà al pm Nino Di Matteo.

La manifestazione si svolgerà in concomitanza con quella di Palermo, prevista per le 9,30 a piazza Croci.

Invitiamo tutti i cittadini a partecipare al presidio insieme a noi, dopo le gravi notizie diffuse dalla stampa, secondo le quali gli alti vertici mafiosi avrebbero già pronto, a Palermo, il tritolo per un attentato, che potrebbe anche avvenire a Roma, con bazooka e kalashnikov, durante le frequenti trasferte di Di Matteo.

Nei mesi scorsi il magistrato ha ricevuto numerose minacce di morte, non tutte a firma mafiosa, e c’è una condanna a morte su di lui. Ricordiamo anche che Di Matteo è impegnato nel processo sulla Trattativa Stato-Mafia.

A tutela dell’incolumità di Di Matteo, il Movimento ha già presentato due interrogazioni al Ministro dell’Interno Alfano, a firma di Giulia Sarti e Luigi Di Maio, chiedendo maggiori misure di sicurezza per il pm, in particolare la copertura antibomba delle sue auto di scorta, mediante il dispositivo “bomb-jammer”, in grado di disinnescare gli impulsi di comando per la detonazione.

Alfano finora si è limitato a dare solo mezze risposte spesso in contraddizione tra loro e, nonostante sia già trascorso un anno dalla prima interrogazione di Di Maio, nulla è stato fatto per tutelare in modo più efficace la vita di un pm che è sempre stato in prima linea contro la mafia.